martedì 8 agosto 2017

diversità sessuali e razziali

Per chi se lo fosse perso, ecco l'istruttivo documento di dieci pagine (costatogli il licenziamento) di quell'ex dipendente di Google che ha osato scrivere che sì, ci sono differenze tra uomini e donne e tra razza e razza, e che quelle che vengono chiamate "discriminazioni" sono in realtà conseguenze di tali differenze. Vale la pena di leggerlo per intero:

https://assets.documentcloud.org/documents/3914586/Googles-Ideological-Echo-Chamber.pdf


Il documento è lungo solo perché premette tutti i distinguo possibili e indica tutte le fonti enciclopediche e le dinamiche interne di Google, ma non è bastato a salvarlo dall'accusa gravissima di "diffondere stereotipi": perfino un gigante come Google deve piegarsi al politically correct ("PC"), a costo di spararsi fucilate al ginocchio assumendo personale non per meriti e capacità ma per onorare la "diversità".

"Resumé: spacciatore + pappone e altra merda"

p.s.: quel James D'Amore licenziato da Google mi ricorda i tradizionalisti (e i seminaristi legati alla Messa tridentina) puniti ed emarginati dal vescovo nonostante abbiano espresso le proprie ragioni elogiando ad ogni pié sospinto il Vaticano II...

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.