giovedì 27 luglio 2017

Negri teme la lobby gay

Ahi ahi ahi, Negri Negrone, tutto qui?
Vi sono accanto con affetto e gratitudine. La vostra testimonianza della verità diviene servizio al bene comune del popolo.
Vi benedico.
+ Luigi Negri
Arcivescovo Emerito di Ferrara e Comacchio
Ma guardatelo, vi è accanto (tutto qui?) per la testimonianza della verità (tutto qui?) che diviene servizio (tutto qui?) al bene comune del popolo (tutto qui?).

Era così difficile dire che ci è accanto per le ragioni della manifestazione del 29 luglio 2017 a Rimini in riparazione dello scandalo del gay pride?

Ohibò, ma cosa diavolo teme? A suo tempo gli hanno fatto sentire odor di cattedra di Milano (e lui ci credette pure!) e di altre diocesi milanesi (cosa che infuriò l'ottantanove per cento di tutto il clero lombardo), infine confinato a terminar carriera a Ferrara (Ferrara, perbacco, in Emilia, e addirittura più piccola della diocesi di Lodi!).

Cosa diavolo teme ora che è in pensione? Quando era ancora prete riusciva a pubblicare libri contro la massoneria e nonostante ciò è divenuto vescovo [per intestardimento di GP2, ndr], ora non riesce a sganciare più di una misera e generica parolina di circostanza, identica nella forma e nel contenuto a quella che avrebbe dato alla partitella Scapoli contro Ammogliati di una qualsiasi parrocchietta di periferia?

Incredibile come Negri una volta divenuto vescovo abbia smesso di parlare italiano e abbia adoperato esclusivamente il clericalese, ma ancora più incredibile che lo faccia anche oggi che non ha più speranza di far carriera. Ecco la traduzione in italiano di quella benedizione
Volete esibire una benedizione di un vescovo? Eccovela qua, la più striminzita possibile, non sia mai qualche confratello o qualcuno della lobby gay (o entrambe le cose) abbia da nominarmi:
"Vi benedico."
- Luigi Negri

Nessun commento:

Posta un commento

Questo è un blog per segnalare notizie ecclesiali generalmente pubblicate su altri siti web.

Sono gradite segnalazioni, correzioni, precisazioni, rettifiche (purché documentate) e commenti in tono civile. Tutto il resto non è gradito.

I vostri commenti sulle vecchie pagine vengono pubblicati generalmente dopo 24-48 ore.